Condominiofoggia.it

Il portale di casa, condominio, mediazione


Condominio Online

 

Entra


Moduli e Regolamenti


Scarica


Preventivo Amministratore

Richiedi


Manutenzione Casa

Richiedi un Preventivo

  • :
  • :

Meteo

Link Correlati

www.informaticaclic.it

Confedilizia

Giurimed

Comune di Foggia

Numero di Visitatori

096205

Ormai ci stiamo avvicinando alla fatidica data del 17/12/2012, termine ultimo per versamento del saldo della tanto odiataIMU. Dato che, come ormai sembra assodato, l’IMU contribuirà in maniera determinante al “prosciugamento” della XIII (per chi ha la fortuna di averla ancora), ritengo opportuno ricordare la facoltà di pagare l’IMU oltre il termine stabilito, laddove proprio non si hanno sufficienti risorse finanziarie per affrontare il balzello.

Il pagamento in ritardo, tecnicamente detto “ravvedimento operoso” può avvenire secondo tre diversi modi in relazione al differimento dei termini rispetto alla scadenza originaria. Il ravvedimento può essere “Sprint”, “Breve” e “Lungo”.

 

I termini dei ravvedimenti e come calcolarli

Analizziamoli singolarmente: il ravvedimento “Sprint” si ha quando il pagamento viene effettuato entro i 14 giorni successivi alla scadenza del termine e la sanzione applicabile si riduce allo 0,2% per ogni giorno di ritardo; in questo caso quindi entro il giorno 30/12/2012.

Il ravvedimento “Breve” si adotta in caso di ritardo rispetto alla scadenza originaria dal 15° giorno fino al 30° giorno e la sanzione sarà del 3%; in questo caso entro il giorno 15/01/2013.

Successivamente occorre utilizzare il ravvedimento “Lungo” che prevede come termine un annodalla data del’omesso versamento, ossia 16/12/2013. La sanzione prevista sarà del 3,75% . Ricordiamoci che alla sanzione vanno aggiunti gli interessi legali in vigore, che per l’anno in corso è del 2,5%.

Gli esempi pratici

Ravvedimento Operoso Sprint:

IMU dovuta: 150 Euro - pagamento 6 giorni dopo la scadenza.

150 x 1,2 : 100 = 1,80 Euro (sanzione)

150 x 2,5 x 6 : 36.500 = 0,06 Euro (interessi legali)

150 + 1,80 + 0,06 = 151,86 Euro (IMU comprensiva di sanzione e interessi legali).

Ravvedimento Operoso Breve

IMU dovuta: 150 Euro - pagamento 20 giorni dopo la scadenza.

150 x 3 : 100 = 4,50 Euro (sanzione)

150 x 2,5 x 20 : 36.500 = 0,20 Euro (interessi legali)

150 + 4,50 + 0,20 = 154,70 Euro (IMU comprensiva di sanzione e interessi legali).

Ravvedimento Operoso Lungo

IMU dovuta: 150 Euro - pagamento 40 giorni dopo la scadenza.

150 x 3,75 :100 = 5,63 Euro (sanzione)

150 x 2,5 x 40 : 36.500 = 0,41 Euro (interessi legali)

150 + 5,63 + 0,41 = 156,04 Euro (IMU comprensiva di sanzione e interessi legali).

Insomma, c’è sempre un rimedio per tutto, ma attenti a quantificare gli importi delle sanzioni e degli interessi; potrebbe essere non conveniente. Vi do un consiglio pratico: conservate sempre lo schema del conteggio della sanzione e degli interessi e versate sempre qualche centesimo in più, per non incorrere in arrotondamenti “assassini”. Ad un mio cliente è capitato che per 1 (e dico 1) centesimo non versato, ha ricevuto la cartella per l’omesso pagamento con applicazione di sanzioni ed interessi .

registrati subito

Notizie

Pubblicità

Seguici su:

FacebookTwitterLinkedin
Dillo a un Amico